Siamo ormai abituati (in realtà, io da qualche giorno, ovvero da quando ho deciso di capirne un po’ di più) a pensare a Snapchat come al Social delle “cose” che scompaiono dopo un tot di tempo, ma da oggi saremo costretti a modificare il nostro Snapchat-pensiero.

Era sicuramente frustrante quella sensazione di non poter tener traccia dei propri Snap, di dover “cogliere l’attimo” e così via. Bene, Snapchat ha guardato un po’ al comportamento dei propri utenti – per esempio, il fatto di salvare una propria creazione facendo uno screenshot del telefono per poterlo riutilizzare in futuro – e ha rilasciato un aggiornamento. Con la nuova versione dell’app avrete un’apposita sezione all’interno del quale salvare uno Snap e poterlo riusare in futuro, ri-modificarlo o semplicemente tenerlo tutto per voi in un’apposita cartella protetta da password.

Ma non è finita qui: questa mossa, oltre a dare un’ulteriore ragione hai propri 150 milioni di utenti di passare ancora più tempo all’interno dell’applicazione, è un primo passo da parte di Snapchat nel mondo della ricerca per immagini. Nella sezione “Memories” infatti potrete cercare semplicemente con “gatto” o qualsiasi altra cosa ricordavate di aver fotografato 6 mesi fa. E non è finita qui: facendo un bel copia e incolla da Facebook, troverete in bella mostra anche tutti gli Snap scattati un anno fa!

NO COMMENTS

Rispondi