La scorsa notte s’è giocata a Milano la finale della Champions League 2016 (o Coppa dei Campioni per i più nostalgici) che ha visto affrontarsi per la seconda volta in tre anni il Real Madrid guidato da Zidane e l’Atletico Madrid del Cholo Simeone. Il risultato – a meno che non siate stati senza internet nelle ultime 24 ore – dovreste già saperlo: il Real Madrid ha vinto la sua undicesima finale ai calci di rigore, dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. In mezzo tanti episodi, dal presunto gol in fuorigioco di Sergio Ramos, al rigore stampato sulla traversa da Griezmann.

Ma su Twitter chi è riuscito a far impazzire i tifosi? Abbiamo analizzato tutte le conversazioni contenenti l’hashtag #UCLFinal, tra le 20 e l’1 di notte, e questi sono un po’ dei risultati emersi.

Con la cifra monstre di più di 1,6 milioni di tweet (1.656.320), quella di quest’anno è stata una delle finali più Social di sempre, con un picco di conversazioni che si è concentrato, come potrete immaginare, in corrispondenza del rigore decisivo di Ronaldo intorno alla mezzanotte.

1

Per quanto riguarda la sfida Social tra le due formazioni, apparentemente (e probabilmente anche prevedibilmente) non c’è mai stata storia. Il Real Madrid s’è sempre trovato davanti, sia sugli split ora per ora sia che nel cumulato, nonostante gli episodi che avrebbero potuto far mettere la testa davanti ai Colchoneros, rigore sbagliato e gol del pareggio su tutti. Segno di una supremazia territoriale dei Blancos ma anche di una tifoseria sparsa nel mondo decisamente più numerosa. Non per altro il Real Madrid si è confermata per il decimo anno di fila come squadra con il più alto fatturato al mondo.

23

Guardiamo infine quelli che sono risultati essere i termini più utilizzati dagli appassionati di tutto il mondo per capire chi ha vinto il titolo di Social Man of the Match (quello reale, per la cronaca, è finito a Sergio Ramos, autore del primo gol del Real Madrid e difensore praticamente perfetto).

Rimane un podio tutto Blancos, che però vede Ronaldo guadagnarsi il titolo con un “pugno” di tweet in più di Sergio Ramos (88.354 vs 81.188). Sul gradino più basso, a sorpresa ma neanche tanto, troviamo l’allenatore del Real, Zizou Zidane, che preso il posto di Benitez a inizio anno è stato in grado di portare la sua squadra sul tetto d’Europa al primo tentativo.

Chapeau.

cloud2

 

NO COMMENTS

Rispondi