Il social fotografico per eccellenza ha da oggi un nuovo look. Un design più semplice, quasi minimal, che promette di lasciare maggiore spazio agli oltre 80 milioni di foto e video che vengono condivisi tutti i giorni.

Per quanto possa essere carina e accattivante la nuova grafica, questa notizia lascerà probabilmente i più con un “e quindi?” stampato in fronte.

tumblr_inline_o6za6rPpyd1qm4rc3_540
La cosa invece interessante è il metodo adottato per arrivare a questo restyling.

In un’intervista esclusiva con It’s Nice That, Ian Spalter (per chi non lo sapesse, Head of Design @Instagram) ha raccontato di aver chiesto ai dipendenti di disegnare la storica icona di Instagram in 5 secondi.

L’esercizio tanto banale, quanto efficace, è servito a Ian per identificare gli elementi distintivi del brand e di trasferirli nel nuovo logo.

“Quando si pensa a un redesign, le domande principali sono: cosa tengo? Quale parte della nostra storia deve essere preservata e trasferita in qualcosa di nuovo, senza che invecchi terribilmente in fretta?”

tumblr_inline_o70n25Uma41qm4rc3_540

Il risultato? Un obiettivo, un mirino e una spolverata di arcobaleno.

Sembra essere questa la ricetta perfetta per identificare l’attuale essenza di Instagram, fatta non solo di foto – come lasciava intendere la ormai vecchia icona – ma anche di video.

NO COMMENTS

Rispondi