Anna Flagg per ProPubblica ha pubblicato un’interessante articolo sulle specie in via d’estinzione sul nostro pianeta. Le specie si stanno estinguendo a una velocità da 100 a 1.000 volte più rapida rispetto a quella che si avrebbe in condizioni naturali per diversi motivi, principalmente imputabili a fattori umani: dai cambiamenti climatici alla distruzione degli habitat, fino alla dislocazione degli animali stessi. Per capirci, il tasso di estinzione è paragonabile all’estinzione di massa che ha cancellato dalla Terra i dinosauri 65 milioni di anni fa.

Screen Shot 2014-09-16 at 09.50.11

Studiando i dati storici sulle estinzioni, per nessuna di queste quattro famiglie ci si dovrebbe aspettare più un’estinzione per secolo. Ciò nonostante 1.469 mammiferi, 1.163 rettili, 2.341 anfibi e 2.200 uccelli potrebbero scomparire nel giro dei prossimi 100 anni. Tra le specie più a rischio troviamo le scimmie, i lemuri, i felini, le tartarughe, le rane e molti altri ancora.

Screen Shot 2014-09-16 at 10.49.17

Per approfondire l’articolo vi rimandiamo alla ricerca originale, i cui dati provengono direttamente dalla IUCN Red List of Threatened Species del marzo 2013.

SHARE
Previous articleI colori della Fashion Week che verrà
Next articleBig Data? Ecco un po’ di risorse gratuite
Classe 1985, si occupa di Social Media per agenzie e aziende ormai da 6 anni. Laureato in Ingegneria, ha fatto dell’analisi dei dati le fondamenta del suo approccio al mondo del Marketing. Misurabilità, KPI e tracciabilità sono le sue parole d’ordine, Excel e Insight i suoi principali “tool” di lavoro. Quando non è impegnato dietro un computer, corre. Troppo.

NO COMMENTS

Rispondi